Professori d'Orchestra.it

il portale web per i professionisti della musica classica

Opera di Firenze, confermato lo stato di agitazione

Firenze, 28 gen 2015 - Questa sera ci sarà la prima de "I Puritani" all'Opera di Firenze, si prevede un ritardo dell'inizio dell'opera dovuto allo stato di agitazione dichiarato dalle rappresentanze aziendali FISTEL-CISL e SLC CGIL del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, che continuano a protestare, tra le altre motivazioni elencate nel comunicato della CGIL,  per il mancato pagamento degli stipendi di dicembre con relative tredicesime, per la mancata completezza della programmazione dell'anno lirico, per gli annunciati tagli del personale (dovuti per la legge Bray).
Non è riuscito quindi il tentativo di ieri del sindaco Nardella di annullare lo stato di agitazione deliberando gli stipendi del mese in corso per i dipendenti del teatro.
I lavoratori si riuniranno questa sera alle ore 19:30 nei giardini davanti all'ingresso del teatro.

PdO Staff ©RIPRODUZIONE RISERVATA