Professori d'Orchestra.it

il portale web per i professionisti della musica classica

Torino, bufera al Regio, Graziosi sovrintendente, Noseda lascia

Torino, 27 aprile 2018 - "Alla luce di quanto avvenuto negli ultimi giorni e preso atto che la qualità che ha portato il teatro alla ribalta della scena internazionale non è stata minimamente tenuta in considerazione, mi pare chiaro che non esista la volontà di condividere un progetto per il futuro del Teatro Regio Torino" firmato Gianandrea Noseda.

Cerchiamo di ricapitolare la settimana di fuoco vissuta a Torino: da pochi giorni è arrivata la nomina del nuovo sovrintendente del Teatro Regio, trattasi di William Graziosi; appena arrivato il neo sovrintendente rilascia un’intervista a Repubblica dove parla del suo nuovo incarico ma anche del suo passato, si racconta, rivendica con orgoglio la sua scalata da operaio metalmeccanico a manager, risponde con chiarezza perfino alla scomoda domanda del giornalista Longhin “Il manager Graziosi come spiega il rosso di 600 mila euro lasciati a Jesi?” “Un problema legato alla crisi della regione [...]” risponde.
Dove non si sbilancia mai è sull’argomento Noseda e soprattutto sul suo futuro, “Non lo conosco personalmente […] prima di decidere devo capire […] non so […]”

Immediata la risposta del Maestro “…non intendo rendermi disponibile a continuare la relazione con il Teatro Regio Torino”.

Stamattina apprendiamo dal quotidiano Torinoggi.it la notizia della presentazione di un'interrogazione parlamentare da parte della deputata Silvia Fregolent per chiedere a Franceschini lo stop alla nomina del sovrintendente "per consentire al Consiglio d’Indirizzo dell'ente di approfondire le competenze ed i titoli di William Graziosi e di poter valutare ulteriori nominativi per un ruolo di primo piano per la lirica italiana ed internazionale" (fonte: torinoggi.it/..)

Già raccolte le firme da un gruppo di abbonati e intellettuali per chiedere alla direzione la conferma del direttore musicale che ha contribuito a rilanciare l’immagine del Regio in tutto il mondo, persino l’Associazione Filarmonica Teatro Regio Torino, rivendicando la sua autonomia dal Teatro, ha ufficialmente invitato il M°Noseda a mantenere il suo incarico di Direttore Musicale della stessa.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA