Professori d'Orchestra.it

il portale web per i professionisti della musica classica

Lecce, ICO "Tito Schipa" chiude dopo 30 anni di attività, la Cgil: "Abbiamo perso tutti e siamo tutti più poveri"

Lecce, 8 luglio 2015 - Purtroppo ancora una volta ci troviamo a scrivere: "da oggi l'Italia ha un'orchestra in meno" .

Di seguito riportiamo il comunicato pubblicato ieri dall'ufficio stampa della CGIL di Lecce:

Dopo circa 30 anni, chiude una delle più belle realtà musicali e culturali del Sud e dell’Italia.

Un altro centro di produzione scompare e con esso scompare anche la possibilità di mantenere uno dei pochi contributi del Fondo Unico per lo Spettacolo riconosciuti al meridione d'Italia.

Abbiamo perso tutti e siamo tutti più poveri e le responsabilità non possono essere, oggi, scaricate sui soli professori d'orchestra, rei di non aver sottoscritto un accordo individuale, che comunque rappresentava solo un impegno per una prospettiva ancora da scrivere, ma riguardano anche chi in questi anni ha gestito la Fondazione in maniera miope e finalizzata ai soli interessi d’immagine politica.

Non parlo ovviamente solo dell'ultima gestione.

L'Orchestra Ico Tito Schiapa di Lecce si sarebbe dovuta mettere in sicurezza prima.

È mancata quella che una volta si chiamava volontà politica.

Prima della chiusura delle Provincie, prima che la coperta diventasse corta, prima che l’onda anomala della legge “Del Rio”, sommergesse sogni, aspettative e posti lavoro.

Io in questo progetto credevo e forse credo ancora, peccato che non sia stato pienamente capito e condiviso.

Spero che ci possano comunque essere nuove opportunità e che l’idea del Sindaco di Bari, di un consorzio regionale delle orchestre pugliesi, possa diventare un progetto reale, che in qualche maniera recuperi questa eccellenza.

Lecce, 7 Luglio 2015 - Salvatore Labriola, Segretario Generale Comprensoriale SLC Cgil Lecce e Brindisi

 

PdO Staff © RIPRODUZIONE RISERVATA